Segui

Tassa di Soggiorno

L’imposta di soggiorno, detta anche tassa di soggiorno, è un'imposta di carattere locale applicata a carico delle persone che alloggiano nelle strutture ricettive di territori classificati come località turistica o città d'arte.

Le impostazioni e la tassazione da applicare segue parametri strettamente locali, determinati dai regolamenti dello specifico Comune. 

Impostazioni generali

Alla sezione configurazioni - Tassa di soggiorno sarà possibile configurare le regole generali che permetteranno il calcolo automatico della Tassa nei periodi configurati.

Vediamo nel dettaglio le possibilità dei campi più particolari:

  • IVA: lasciate questo campo a 0 se non vi è nessuna imposta da calcolare sulla tassa di soggiorno, altrimenti impostate la percentuale di ricarico in accordo con le leggi in vigore nel vostro Paese.
  • Conta l'età: questa opzione vi permette di scegliere se conteggiare adulti o bambini partendo dalle impostazioni della camera oppure conteggiando i dati dalla reale età degli occupanti.

ATTENZIONE: In caso si opti per calcolare l'età dai dati anagrafici degli ospiti, ma la camera risulta vuota, verrà presa comunque in considerazione l'impostazione della camera.

  • Età minima bambini: le impostazioni sulle età dei bambini sono utili unicamente se si sceglie di conteggiare il numero di ospiti prelevando le informazioni dai dati anagrafici.  Ogni persona di età inferiore a questo limite verrà conteggiata come esente, lasciare a 0 se nelle vostre leggi non è stato espresso un limite di età minimo per applicare la tassa di soggiorno.
  • Età massima bambini: gli ospiti con età superiore a questo limite verranno conteggiati come adulti;
  • Messaggio tassa di soggiorno: questo messaggio verrà mostrato in ogni documento emesso contenente tasse di soggiorno; è Particolarmente utile per specificare clausole e normative legate, ad esempio, all'esenzione di tassazioni aggiuntive come avviene per la Tassa di soggiorno italiana;
  • Modello per appartamenti: questa opzione ti permette di dividere il report CSV tra appartamenti e camere;
  • Comportamento della city tax: scegliendo una delle due voci presenti puoi decidere se aggiungere l'importo della tassa nel saldo prenotazione oppure scorporarla. 

ATTENZIONE: Il numero di persone per le quali verrà calcolata la tassa di soggiorno dipende dal numero ospiti inseriti nel dettaglio della prenotazione: solo se non è stata inserita alcuna angarfica delgi ospiti, verrà presa in considerazione l'impostazione di occupancy legata alla camera.

Puoi scegliere inoltre diverse regole da applicare per diversi periodi, utile per impostare eventuali sconti o importi diversi a secondo del periodo specificato. 

Per ogni periodo poi potrai impostare i parametri di calcolo che generalmente vengono imposti e trasmessi dal tuo Comune di residenza o dalla tua Provincia. 

Alcune avvertenze:

  • Se un periodo differenziato è scaduto, Zak creerà un nuovo periodo per gli stessi giorni / mese per i prossimi 2 anni e dunque il periodo trascorso sarà automaticamente rimosso;
  • Zak ti proibisce di creare periodi intersecati; 
  • la voce "Comportamento"  è utile per chi vende le camere con il tax Inclueded;

Una volta definite le vostre impostazioni generiche sui calcoli delle tasse di soggiorno sarà possibile definire eventuali periodi di tassazione ognuno con le sue regole specifiche.

 

 I campi che meritano una spiegazione potrebbero essere:

Prezzo:

  • A camera: la tassa verrà applicata ad ogni camera, indipendentemente dal numero di occupanti;
  • A persona: la tassa verrà applicata agli ospiti di ogni camera tenendo conto di adulti e bambini;
  • Fisso: la tassa verrà calcolata in maniera statica per i giorni del periodo configurato a prescindere da camere e occupanti;
  • Percentuale: la tassa verrà calcolata come percentuale dell'importo camere della prenotazione;

Giornaliero: abilitare solamente se nel periodo di interesse la tassa deve essere calcolata in maniera giornaliera e non "una tantum".

Esempio e spiegazione periodi multipli:

in questo esempio abbiamo 3 periodi differenti e per ognuno esistono differenti regole per i calcoli:

  • Per le prime 5 notti, per ogni giorno(Giornaliero abilitato) , ogni adulto paga 2€ ed ogni bambino paga 1€;
  • dalla 6^ alla 10^ notte, a prescindere dal numero di occupanti, si paga un fisso giornaliero(Giornaliero abilitato) di 0.5€;
  • per il resto delle notti, si paga un fisso 0.1, indipendentemente dalle notti interessate(Giornaliero NON abilitato);

Una prenotazione da 25 giorni, un adulto ed un bambino, avrà quindi come totale 17.6€ di cui:

  • 15€ per i primi 5 giorni =((1 adulto * 2€) + (1 bambino * 1€)) * 5 notti
  • 2.5€ sono 0.5€ fisso moltiplicato per le 5 notti dalla 6^ alla 10^ (ignorando camere e occupanti)
  • 0.1€ sono le rimanenti 10 notti, che vengono tassate una tantum (ignorando camere e occupanti);

In prenotazione verranno accorpate le tasse per tipologia ed il risultato finale sarà questo:

Aggiunta o rimozione della Tassa di soggiorno:

Per chi ha abilitato il plugin, nei dettagli prenotazione compariranno i relativi tasti per aggiungere/rimuovere/ricalcolare la tassa di soggiorno. Nel momento della fatturazione, le singole voci delle tasse di soggiorno potranno essere gestite come ogni altra entità economica presente in prenotazione, utile in caso di fatturazioni parziali.

Riepilogo/CSV scaricabile:

Nella sezione Archivio - Tassa soggiorno è possibile selezionare un periodo di interesse e analizzare i dati riguardanti la tassa di soggiorno. A fine elaborazione verrà mostrato un piccolo specchietto riepilogativo con i totali e sarà anche possibile scaricare un file csv che fornisce dati dettagliati sulle singole tasse, sui singoli giorni e sul totale del periodo di interesse.

Una speciale attenzione merita il campo Unit count che indica se il record interessato è stato preso in considerazione o meno per il conteggio di adulti/bambini/camere/fissi/percentuali nel periodo interessato.

Esempio: se avete 10 giorni differenti di tassazione per la stessa prenotazione, nel totale gli adulti e bambini devono essere conteggiati una sola volta e non per ogni giorno tassato, avrete quindi per la stessa prenotazione/tassa un solo record con UNIT COUNT = ad 1.

Attenzione: per il momento la tassa di soggiorno non viene aggiunta automaticamente alle prenotazioni per ragioni legate all'occupancy inviata dei canali che, oltre a non essere sempre affidabile, può avere discrepanze di significato tra "prezzo e tassa". In futuro aggiungeremo la possibilità di tassare le prenotazioni in automatico, con relativa spiegazione e warning.
 

 

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0
Altre domande? Invia una richiesta

Commenti

Powered by Zendesk